Ungheria, elezioni amministrative: Orban perde Budapest!

Il partito del premier ungherese Victor Orban ha perso il controllo di Budapest e di oltre la metà dei capoluoghi dell’Ungheria dove oggi si è votato per le elezioni amministrative. Il candidato del centro-sinistra, Gergely Karacsony (Verdi), ha ottenuto finora il 50.4% dei voti a fronte di un 44,6% per ora attribuito al sindaco uscente, il settantunenne Istvan Tarlos: è quanto emerge dai dati relativi a circa il 75% delle schede scrutinate. Si tratta di una vittoria importante, che molti paragonano alle municipali turche quando Erdogan perse Istanbul: con una scelta strategica, che non ha precedenti al mondo, l’opposizione ha unito le forze sostenendo candidati unici con l’obiettivo di intaccare il predominio del partito sovranista di Orban (Fidesz) e per contrastare il crescente autoritarismo del premier ungherese.
Un segnale questo che di fatto sottolinea come anche a Est possa cambiare rapidamente il vento della politica e che potrebbe aprire una spaccatura nella tenuta del governo di Orban che, nonostante abbia impostato la campagna elettorale con durissimi toni anti-migranti e anti-europei e sabotato la campagna elettorale dell’opposizione, esce sconfitto da un risultato elettorale inatteso. In Ungheria la riscossa contro il fascismo parte dalle città!
Un risultato importante che per il movimento demA è una conferma di quanto sostiene da sempre: unire le forze democratiche e popolari, un campo largo senza fili spinati attraverso l’attuazione di principi costituzionali contro l’onda nera proposta da modelli oscurantisti e fascisti.

Movimento demA

Commenti
Post precedente

La responsabilità morale dell'esecuzione di Hevrin Khalaf è della comunità internazionale

Post successivo

Storica sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani sull’ergastolo ostativo

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *