DemA aderisce al sit-in convocato nella giornata odierna dalle associazioni LGBT perché venga discussa e votata in Consiglio regionale la legge regionale contro la violenza di genere e l’omotransfobia.
L’assenza di una legge quadro nazionale contro l’omotransfobia che fa del nostro Paese la maglia nera in Europa per la tutela dei diritti delle persone LGBT e la presenza di un costante aumento degli episodi di violenza in Regione ai danni delle donne e delle persone LGBT, devono spingere la politica territoriale a non sottrarsi alle proprie responsabilità e agli impegni presi.
Contro ogni forma di ostruzionismo che lede la dignità di tutte e tutti, demA chiede che il disegno di legge, già pronto e frutto di più di tre anni di lavoro, sia portato in aula, discusso e votato dal Consiglio regionale campano prima della fine della legislatura. Chiede un segnale forte per la salvaguardia dei diritti e per la promozione di una cultura solidale e includente che sappia valorizzare la dignità e la libertà delle persone.
Oggi più che mai bisogna dare un segnale inequivocabile, concreto e deciso contro ogni forma di odio e di discriminazione, scegliendo il coraggio contro la paura.
Movimento demA
Previous post

Bene confiscato alla criminalità organizzata, il movimento demA chiede chiarezza al Comune di Melito

Next post

Vergognose le parole del Senatore Presutto: "tra poco ci divertiremo, sono commissario di vigilanza su CDP"

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *