Oggi, 2 Giugno, in occasione della “Festa della Repubblica”, saranno ricordate le 21 donne che presero parte all’Assemblea Costituente. Un’iniziativa fortemente voluta da ANPI nazionale, per rendere merito a tutte e tutti coloro che hanno reso possibile la Costituzione della Repubblica.
Fiori rossi saranno deposti sulle tombe e sui luoghi che ricordano le donne costituenti: un gesto simbolico che non vuole solo celebrare una data storica, che segna la fine dell’occupazione nazifascista e il ritorno democratico alla libertà di scelta dei propri rappresentanti, ma anche un’occasione per ricordare donne, che con il proprio impegno, hanno segnato il loro ingresso nel più alto livello delle istituzioni rappresentative.
La città di Napoli oggi ricorderà una donna, la cui azione politica, sociale e culturale è rimasta legata al territorio napoletano. Si tratta di Vittoria Titomanlio. 
Una rosa rossa sarà deposta dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dal Prefetto Marco Valentini e dal Presidente ANPI di Napoli Antonio Amoretti sulla sua tomba, per celebrare la memoria di una figura che nell’assemblea Costituente difese la libertà e l’autonomia regionale.
Il movimento demA, da sempre impegnato nell’affermazione dei diritti umani, sostiene l’iniziativa ANPI, nella convinzione di quanto sia importante ricordare il sacrificio di quanti hanno combattuto strenuamente per la libertà e la democrazia, per l’affermazione delle radici della Libertà di tutti i popoli.
Movimento demA
Previous post

ASL Napoli1, demA chiede chiarezza

Next post

Quale politica dopo il Covid-19?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *