Negli ultimi 6 anni nella regione governata dal PD di Vincenzo De Luca i cittadini campani hanno visto ridursi costantemente il diritto alle cure e ad una assistenza dignitosa e accessibile a tutti. Questo nonostante gli OSS, gli INFERMIERI e i MEDICI siano tra i più bravi d’Europa.

Ancora una volta, si annuncia da luglio e fino a gennaio 2022, saranno sospese le prestazioni sanitarie convenzionate, le analisi, le tac, ecc. ecc. Molti non potranno farlo e attenderanno gennaio, mettendo a repentaglio la propria salute, altri si indebiteranno per potersi curare.

Presidente Vincenzo De Luca lei da sei anni è il responsabile della sanità regionale, a lei chiediamo perché sono stati spesi circa 20 milioni di euro per dei covid center che non hanno mai funzionato a regime, non per mancanza di pazienti, (magari fosse così), ma perché incapaci di farli funzionare?

È vero presidente che al covid center dell’Ospedale del Mare, nella terapia intensiva covid (nella sola TI) da marzo 2020 ad aprile 2021 sarebbe morto il 70% dei pazienti? In Italia la media è del 40%, e ciò rappresenterebbe un disastro.

Siamo sicuri che lei sarà in grado di smentire pubblicando i dati in possesso della direzione generale del nosocomio di Ponticelli.

Presidente lei sostiene che i covid center non hanno lavorato a regime perché non c’erano pazienti, e noi ribadiamo che saremmo felici fosse stato così, però in Campania da ottobre 2020 a maggio 2021 (quando ormai eravamo a 9 mesi e più dall’inizio della pandemia) abbiamo avuto più di novecento morti di covid ogni mese, una strage certificata dai dati del suo bollettino quotidiano. E’ per questo che da più di una settimana non pubblica più il numero totale dei morti?

Presidente Vincenzo De Luca, mentre i cittadini devono pagare per curarsi lei quanti soldi ha speso per il vaccino Sputnik? Un vaccino che in Italia non esiste, come può essere segreto un contratto fatto investendo soldi dei cittadini?

Presidente lei ha fatto meravigliosi, faraonici centri vaccinali ma i risultati sono scadenti. È sicuro di aver fatto tutto quanto poteva per supportare il 30% degli ultra sessantenni non vaccinati? Ad ascoltare i medici di famiglia sembra di no, molto spettacolo pochi fatti.

Presidente lei parla di Sud America in modo offensivo e sprezzante però è di pochi giorni fa la notizia, apparsa sui quotidiani cittadini, che all’Ospedale del Mare si sono verificate condizioni climatiche terribili, che hanno costretto al rinvio di numerosi interventi. Un ospedale ingestibile, faraonico, dal quale tanti operatori scappano, ennesimo esempio di assistenza negata, enorme spreco di risorse e mortificazione di eccellenti professionalità.

A noi sembra, ma potremmo sbagliarci, che la Regione sprechi enormi risorse dei campani per raggiungere inesistenti risultati, mentre i cittadini vedono negato il diritto costituzionale alla salute.

 

Movimento demA

Previous post

demA, gravi le incursioni nella cultura da parte della Regione Campania

Next post

demA aderisce al Pride 2021

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *