Ciò di cui ha bisogno la scuola non sono descrizioni stereotipate che spingono un Ministro della Repubblica a credere che nelle periferie di Napoli non ci siano edifici scolastici. La scuola napoletana come si evince dall’anagrafe – che il Ministero dovrebbe conoscere- ha scuole che vanno da fine Ottocento agli anni Ottanta, edifici bellissimi, a volte monumentali: certo, residuali casi di spazi in edilizia privata nei quartieri più densamente popolati, e non a Scampia,  e inoltre infinite necessità per rinnovare gli ambienti e renderli consoni al nuovo contesto del post-covid. Ma come demA ci auguriamo che il governo si decida a comprendere di cosa la scuola ha veramente bisogno. Stanchi di aspettare e di sentire solo buoni propositi,  ipotesi fantasiose e pericolose semplificazioni, promuoviamo un appello,  non contro qualcosa o qualcuno, ma  PER la scuola!

Annmaria Palmieri

Responsabile Nazionale Dipartimento Scuola e Università, Componente Segreteria Politica

Per leggere l’appello cliccare sul link sottostante:

Appello-documento Scuola demA

Per info e contributi scrivere a: info@dem-a.it

Previous post

Comunicato demA su riunione del 19 giugno

Next post

Bene confiscato alla criminalità organizzata, il movimento demA chiede chiarezza al Comune di Melito

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *