Il Dipartimento Estero demA attiva due tavoli tematici inerenti due temi di stretta attualità su cui ogni giorno siamo chiamati a riflettere:

I tavolo tematico: ‘La riforma del diritto di cittadinanza: tra ius soli e ius culturae

Sono attualmente al vaglio del Parlamento tre proposte di riforma dell’attuale legge 91/1992, che risulta obsoleta soprattutto se si considera che circa 800000 bambini nati in Italia da genitori stranieri non possono acquisire la cittadinanza fino al compimento dei 18 anni. Non avere la cittadinanza implica l’impossibilità di godere di alcuni diritti fondamentali, e produce fenomeni di discriminazione ed esclusione dal contesto sociale.

L’obiettivo del tavolo è quello di analizzare le tre proposte, raffrontando la situazione italiana con quella di altri paesi che hanno sperimentato diversi modelli di inclusione, e di produrre una proposta demA sul tema della cittadinanza.

II tavolo tematico: ‘Internet come bene comune e patrimonio comune dell’umanità

Il principio della neutralità della rete che garantisce a tutti un accesso ai contenuti e ai servizi disponibili, è fortemente messo in discussione sia in Europa che altrove da quegli Stati che vorrebbero invece un sistema di reti proprietarie su cui esercitare controlli e censure. In questo solco si inserisce la proposta di considerare Internet come patrimonio comune dell’umanità, e quindi di affermare il divieto di appropriazione unilaterale e gli obblighi di utilizzo pacifico e della cooperazione fra gli Stati per garantire un accesso libero e aperto a tutti.

L’obiettivo è quello di portare all’attenzione dei governi europei questa tematica in una prospettiva critica.

I tavoli vogliono rappresentare dei forum di discussione e approfondimento, di partecipazione e di confronto, con l’obiettivo di produrre dei policy paper e delle iniziative di sensibilizzazione della società civile.

È importante in questa fase formare dei gruppi di lavoro per ciascun tavolo. A tal fine, la Responsabile Nazionale del Dipartimento Estero – Alessandra Sardu – invita tutti coloro che sono interessati a partecipare, a scrivere all’indirizzo alessandra.sardu@dem-a.it entro il 6 gennaio p.v., comunicando il proprio nominativo e il tavolo cui si intende partecipare.

L’iniziativa è aperta a chiunque, anche ai non iscritti demA, e ciascuno potrà contribuire secondo le proprie competenze e disponibilità di tempo. La partecipazione è aperta anche ad associazioni.

Sarà possibile seguire e partecipare ai lavori dei gruppi anche in via telematica.

 Alessandra Sardu

Resp. Nazionale Dip. Estero demA

Previous post

“Cominciamo ora per essere pronti al momento giusto”: come costruire l'alternativa.

Next post

De Magistris: "Difendiamo Gratteri dall'isolamento"

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *