Il movimento demA aderisce alla Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la lesbofobia e la transfobia, per la promozione e la tutela dei diritti delle persone LGBTQI+, convinti che la tutela dei diritti umani e civili rappresenti una priorità assoluta.
In un mondo in cui l’orientamento sessuale e l’identità di genere rappresentano  ancora motivo di odio e di discriminazione, è sempre più necessario prendere una posizione forte per la difesa dei diritti, per tutti e tutte di amare, e della libertà di scelta e di autodetermaninazione. Perché ogni persona possa vivere liberamente la propria identità, il movimento demA sostiene l’uguaglianza e la libertà degli affetti che rendono veramente eguali, si impegna affinché sia rimossa ogni forma di discriminazione ed é in prima linea nel promuovere una cultura inclusiva che sappia rispettare e valorizzare tutte le differenze.
demA in questa giornata vuole ricordare e riaffermare che l’omofobia, la bifobia e la transfobia violano la dignità umana, ledono il principio di eguaglianza e comprimono la libertà e gli affetti delle persone. Auspica che la paura nei confronti delle differenze per orientamento sessuale o identità di genere, frutto di pregiudizi e di stereotipi, non prevalga più e non si fermi mai nell’opposizione ad una politica oscurantista, e nell’affermazione delle libertà civili e dell’attuazione della Costituzione.
In questa giornata, il movimento demA si associa alla voce delle Associazioni che chiedono con forza che la proposta di legge regionale contro ogni forma di violenza e contro l’omotransfobia, da troppo tempo bloccata in VI sottocommissione, riprenda il suo iter legislativo e porti finalmente la Regione Campania ad attivare percorsi di tutela per le persone LGBT dando un segnale di civiltà e modernità. Chiediamo un segnale forte per la salvaguardia dei diritti e per la promozione di una cultura solidale e includente, che sappia rispettare e valorizzare la dignità della persona umana. demA si farà, inoltre, promotrice, presso tutte le amministrazioni delle città in cui è presente, dell’attivazione di percorsi di tutela dei diritti umani e per l’attuazione dei valori costituzionali.
Ci uniamo a tutte le Associazioni nel sostenere l’urgenza di una legge nazionale per il contrasto alle discriminazioni e violenze di natura omolesbobitransfobico. Questo significa assumere un impegno responsabile e chiaro su una differente “visione” della crescita e dello sviluppo di un Paese, dove ognuno/a sia riconosciuto/a e valorizzato/a nella propria differenza e nella costruzione del benessere comune.
Movimento demA

Previous post

Carmine Piscopo nuovo Responsabile Nazionale, Ciro Amante,  Claudio de Magistris e Annamaria Palmieri entrano a far parte della Segreteria Nazionale, Salvatore Meliota di quella cittadina

Next post

Covid19 e Sanità. demA chiede risposte.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *