L’esperienza amministrativa e il percorso politico del sindaco Luigi de Magistris, è per noi una garanzia, un punto di riferimento e un modello da seguire. Luigi de Magistris, in un contesto difficile come quello di Napoli, ha messo ai primi posti la tutela dei diritti e degli interessi della collettività, delle persone e non del singolo, la difesa e la valorizzazione dei beni comuni, andando in soccorso ai deboli e proponendo processi democratici che è riuscito a far nascere dal basso, riconnettendo realtà anche lontane, ma con la stessa radice democratica di appartenenza legata al ripristino del concetto di uguaglianza, senza distinzioni di razza, religione o classe sociale.

A Livorno demA è nata con lo stesso obiettivo e per questo abbiamo individuato il profilo di un candidato Sindaco che è già stato comunicato e apprezzato dalla Segreteria Politica nazionale di dem-A e dallo stesso de Magistris. Un profilo che risponde per storia personale e politica ai requisiti che andavano ricercati, si tratta infatti di una persona di comprovata esperienza e integrità morale. I partiti della sinistra livornese, che apprezziamo per l’umiltà e lo spirito unitario ma non minoritario dimostrato, hanno intrapreso un percorso di reale ‘contaminazione e crescita’ insieme ad altre esperienze civiche storiche e nascenti in questa città ed in modo congiunto stanno convergendo intorno alla sua figura in questi giorni, a pochi mesi dal voto per sottolineare insieme quanto siano importanti trasparenza di obiettivi e competenza, per governare una città come Livorno.
Il nome sarà reso pubblico non appena verrà definito il perimetro della coalizione con l’ auspicio che possa ampliarsi anche ad altre soggettività civiche, purché siano disponibili ad abbattere il tabù della loro autoreferenzialità.

Noi di DemA Livorno, metteremo a disposizione della nascente lista di sinistra, che comprende Prc, SI, SA e delle altre liste civiche cittadine sia quelle storiche che quelle che stanno nascendo intorno al mondo del volontariato, della cultura e del commercio, il nostro supporto politico e organizzativo, per la costruzione del programma unitario e alternativo, condividendo i nostri appunti per Livorno (http://www.dem-a.it/dema-livorno/videomessaggio-di-de-magistris-e-appunti-per-livorno2019/). Ricordiamo che riguardano prima di tutto il lavoro, la coesione sociale, la scuola e la cultura, l’ambiente e il porto, nonché la sicurezza.

Crediamo fermamente che la realizzazione di un percorso aperto, inclusivo, virtuoso e moralmente alto, in difesa delle radici democratiche, antirazziste e antifasciste che ci caratterizzano, sia vincente proprio perché corale e plurale. Ci alleeremo solamente con chi fa della trasparenza una regola indispensabile per la gestione del proprio bilancio, della sua organizzazione anche in virtù degli spazi fisici di aggregazione che occupa nella città. Per noi, si tratta di un punto prioritario, cosa peraltro già verificata con i soggetti politici con i quali è avviata da tempo una discussione e una condivisione di intenti.

Con questo spirito stiamo costruendo la lista di DemA e la proponiamo come ulteriore valore aggiunto alla nascente ‘coalizione fra civismo alleato alla sinistra unita’ nella certezza insieme a tante e a tanti che governeremo Livorno per invertire la rotta di una città che deve rinascere e non continuare a perdere se stessa.

 

Agorà dem-A Livorno

 

 

Commenti
Post precedente

Guardiamo ai movimenti, saremo noi l'alternativa ai giallo-verdi

Post successivo

Pastori Sardi - In Sardegna si è rotta la corda e in Capitanata?

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *