Nell’imminenza dell’apertura della stagione della caccia, considerando che la massiccia diffusione degli incendi non ha risparmiato alcuna nostra Regione, è bene osservare che il danno maggiore non consiste solo nella devastazione dell’esistente, ma anche nella compromissione del futuro.

Al di là degli animali perduti e del salto di una generazione per numerose specie finora ospitate nelle zone bruciate, vi è da considerare la difficoltà per le specie migratorie e svernanti di trovare idonei luoghi di pasturazione e predazione, con evidenti pericoli di sopravvivenza. Concentrandosi i migratori nelle zone risparmiate dal fuoco, essi vedranno attorno a sé analoga concentrazione di cacciatori, con prevedibili effetti disastrosi per molte specie.

E’ dunque necessario, al fine di tutelare il nostro patrimonio faunistico e consentire che si realizzino sufficienti condizioni di sicurezza per le specie, che le SS.VV., ognuno per le proprie competenze, assumano con coraggio e determinazione scelte di tutela del bene comune e della risorsa-ambiente.

Noi Cittadini vi chiediamo di concedere un “anno sabbatico” al nostro martoriato ambiente sospendendo, almeno per tutta la stagione 2017/2018 la caccia e l’addestramento dei cani sui nostri territori regionali e consentire alla Natura – almeno per questo piccolo aspetto – di riprendere fiato e rimarginare le proprie ferite.

Puoi aderire nei seguenti modi:

Commenti

commenti

Post precedente

Bagnoli: Decide la Città, vince la Città!

Post successivo

Come ogni anno il governo premia le scuole private e mortifica la scuola pubblica

4 Commenti

  1. Gaetano todisco
    5 agosto 2017 at 19:34 — Rispondi

    Cerchiamo di salvare il pianeta

  2. Giusy
    13 agosto 2017 at 14:33 — Rispondi

    Si sta uccidendo il mondo intero… Almeno qualcosa salviamola

  3. Carlo
    14 agosto 2017 at 21:41 — Rispondi

    Dopo il massacro doloso..ci mancano solo gli infami cacciatori.

  4. Mario
    10 settembre 2017 at 18:23 — Rispondi

    Cose logische , in una nazione civile La caccia sarebbe già stata bloccato mentre quí da noi ….hamè 😔

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *