La sanità campana è penultima in Italia, dopo 4 anni di governo il commissario alla sanità, Vincenzo De Luca, non è riuscito a garantire livelli essenziali di assistenza per i cittadini della nostra regione.
Molti dei suoi atti amministrativi sono stati bocciati dalla magistratura, dalla proroga illegittima di dirigenti, alla clamorosa bocciatura, da parte della Corte costituzionale, della legge sullo spettro autistico, Corte che ha censurato severamente l’operato della Regione.
La Regione guidata da De Luca è tra le ultime per gli screening oncologici, le liste d’attesa sono tra le più lunghe d’Italia, i cittadini per lunghi periodi dell’anno devono pagare le prestazioni di tasca propria, spesso, troppo spesso devono recarsi in altre regioni per curarsi, con situazioni di disagio che diventano insostenibili per tanti troppi cittadini campani. Gli ospedali dove lavorano con abnegazione e grande professionalità medici e infermieri tra i più bravi d’Europa, scontano carenze strutturali e di organizzazione che diventano quotidianamente notizie da prima pagina.
Il governo della Lega e dei 5s, della Ministra Grillo, delle consigliere regionali Muscarà e Ciarambino, hanno messo in scena più di una volta la destituzione del commissario De Luca, hanno addirittura fatto una legge ad hoc.
Ad ottobre il Vicepremier Luigi Di Maio ha dichiarato che la legge era necessaria, per togliere la sanità campana dalle mani incapaci di De Luca. È passato quasi un anno e De Luca rimane il commissario alla sanità del governo Lega-5s, è evidente che i disastri fatti da De Luca nella sanità in questo ultimo anno sono anche i disastri di 5s e Lega che non rimuovendolo se ne assumono la piena corresponsabilità.
Noi crediamo in una sanità restituita ai medici, agli infermieri, ai pazienti, ai cittadini tutti. Noi crediamo che i cittadini campani meritino molto di più e che siano in grado di partecipare del loro benessere se solo la malapolitica di questi anni viene spazzata via.
Il movimento demA crede fermamente nella possibilità che i cittadini, se correttamente informati e motivati, siano il fulcro di un nuovo benessere e di una nuova sanità che sappia occuparsi della salute di tutti.
Convinti di ciò i militanti demA e tutti coloro che vorranno aderire, promuovono una campagna di informazione fatta nelle strade, nei mercati, nei quartieri della città e della città metropolitana sul SSN e sugli screening oncologici, campagna che riprende e supporta quella promossa dai medici di famiglia e dal comune di Napoli che, insieme, firmeranno un protocollo di intesa per la promozione del SSN e, in particolare per i prossimi mesi, la promozione degli screening oncologici gratuiti per tre tipologie di tumori.
Vogliamo che la Campania diventi il ritratto della salute.
Movimento demA
Commenti
Post precedente

De Luca nega ai cittadini campani il diritto alla salute

Post successivo

Stadio Roma - demA: "con i Cinquestelle nessuna rottura del sistema"

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *