La verità della storia e della ragione, a cui Andrea Camilleri negli anni ci ha tante volte richiamati, ci spinge ad evitare ogni retorica e ad essere schietti e diretti: ci mancherai da morire, Montalbano, con la tua insonnia notturna piena di pensieri politici, tanto condivisa coi lettori; ci mancherai, sapiente scrittore, con la tua straordinaria capacità di narrare storie e l’inconfondibile e caldo pastiche italo-siculo; ci mancherai, lucido pensatore, coi tuoi richiami a leggere e a capire, quel “lusso che non tutti sanno permettersi”. Ci mancherà il maestro Camilleri, ma ci rimarrà dentro al tempo stesso il valore del suo messaggio etico e di pace, l’allerta sui pericoli indotti da odio, ignoranza, connivenze tra mafia e politica e incultura autoritaria. E la resistenza e l’ironia con cui condiva i suoi discorsi ci resterà attaccata addosso come lo scirocco che tanto amava…..
Movimento demA
Commenti
Post precedente

Censura al Sindaco di Napoli alla presentazione della Universiadi: domattina conferenza stampa per informare i cittadini

Post successivo

La discussione del ddl Pillon torna in Senato, demA "Non torneremo al Medioevo dei diritti e della ragione"!

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *