Il movimento demA aderisce allo sciopero femminista dell’8 Marzo partecipando alla manifestazione di Napoli che partirà alle ore 9:30 da Piazza del Gesù. “Il nostro paese è drammaticamente segnato da avvenimenti che rappresentano un attacco crescente ai diritti e alle libertà delle donne, alimentando un clima di violenza” scrive la segreteria demA in una nota. “Il disegno di legge Pillon, il decreto Salvini, i provvedimenti amministrativi anti-aborto, la chiusura degli spazi delle donne, sono alcuni degli atti del governo a guida Di Maio – Salvini che non solo ledono i diritti acquisiti ma alimentano forme di discriminazione, di attacco alla libertà e autodeterminazione delle donne. Sono solo alcuni esempi fra tanti che richiamano un forte impegno da parte di tutti e tutte per contrastare la deriva sessista, xenofoba verso cui il nostro paese sta andando” prosegue la nota della segreteria del movimento. “Per tutto questo l’8 marzo per demA non è un rituale, una festa, ma una militanza attiva contro tutte quegli atteggiamenti irrispettosi della dignità delle donne ed orientati a limitare le libertà individuali. In tutti i luoghi faremo sentire la nostra voce per ricacciare l oscurantismo ed il nuovo medioevo verso cui questo governo e parte del paese vogliono portarci” sottolineano i membri della segreteria.

“Domani saremo nelle piazze per dire no al “modello” di donna propagandato dalla lega; alle forme di violenza che sistematicamente colpiscono le vite delle donne , in famiglia, sui posti di lavoro, per strada, negli ospedali, nelle scuole, dentro e fuori i confini, ad un welfare ormai inesistente che si scarica sul lavoro di cura gratuito” conclude la nota della segreteria di demA.

Commenti
Post precedente

Ponte Morandi, mascherine contro le polveri: il flash-mob a Sampierdarena

Post successivo

demA Livorno aderisce allo sciopero globale transfemminista 8 marzo 2019

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *