Quanto è accaduto ad Arturo, il ragazzo di 17 anni accoltellato pochi giorni a Via Foria mentre rientrava a casa, è un’aggressione vigliacca, gratuita ed inaccettabile che ci impone di non rimanere indifferenti e in silenzio. Arturo ha ricevuto ben venti coltellate inferte, con ogni probabilità, da ragazzini come lui, e ciò rende questo gesto ancora più ignobile perché c’è la consapevolezza di quanto la vita come la morte sia diventata per questi ragazzini qualcosa con cui poter giocare.

Il movimento demA esprime solidarietà e vicinanza alla famiglia di Arturo per l’accaduto ma non solo: aderisce con forza all’appello alla mobilitazione e scenderà in piazza per gridare il proprio no alla violenza, alle camorre che sempre più spesso colpiscono i più giovani, indifesi e fragili, vittime innocenti di chi considera la vita “un non valore”.

Domani 22 dicembre gli attivisti e i rappresentanti di demA nelle istituzioni si uniranno al corteo che partirà alle ore 10 da Piazza Miracoli, davanti al Liceo Cuoco, per  raggiungere la Caserma Garibaldi a Via Foria, dove è accaduto l’episodio. demA sarà accanto alla famiglia di Arturo, ai compagni di scuola, alle associazioni di quartiere, unirà la sua voce alle voci delle donne e degli uomini che intendono lottare contro ogni forma di violenza, a quanti hanno il coraggio di opporsi a chi per gioco o noia intende mietere vittime innocenti.

Vi aspettiamo tutti domani alle ore 10 a piazza Miracoli per renderci partecipi di un messaggio di non violenza.

#maipiùvittimeinnocenti

Evento Facebook qui: https://www.facebook.com/events/1778075539162615/

Commenti

Commenti

commenti

Post precedente

Noi siamo per lo IUS SOLI, subito

Post successivo

Buon Natale e Felice 2018

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *