Approfondimento

ambiente e sostenibilità

Costruzioni selvagge, sversamento e interramento di rifiuti tossici, avvelenamento delle acque, inquinamento dell’aria, inceneritori, sfruttamento non solo delle risorse, ma addirittura delle riserve. Nella società del consumismo universale, una fame ed una sete di soddisfare non tanto bisogni ma lussi e sprechi, ovviamente a danno dei territori più poveri. Questo è avvenuto nel mondo ma è evidentissimo anche in Italia, paradigmatica al riguardo la vicenda della “Terra dei fuochi”.

Il rispetto per la Terra garantisce non solo le generazioni future, ma consente una vita più sana e dignitosa oggi. In tal senso è indispensabile realizzare politiche di costruzioni ecosostenibili (e non cementificazioni selvagge, come invece sta avvenendo con il c.d. Sblocca Italia dell’attuale Governo), un ciclo dei rifiuti che punti sulla raccolta differenziata e sull’impiantistica ecologica, acqua pubblica e non strumento per profitti privatistici.

Si parla costantemente di sostenibilità in rapporto all’ambiente. Ma sostenibilità è molto di più, non solo ambiente ma approccio a tutti gli aspetti della vita: economia, consumi, rispetto delle diversità, diritti, pace, salute…… Insomma, valori da porre a fondamento di una comunità (e ritorna il valore di Politica come interesse per la πόλις), mettendo al centro quello che stiamo consegnando alle generazioni presenti e future.

Commenti
Post precedente

Dal Vajont alla Terra dei fuochi, difendiamo l’ambiente

Post successivo

contro le spese della guerra

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *