Lo aveva promesso e ha mantenuto. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in Toscana per la campagna elettorale di Claudia Bienaimé, ha fatto visita alla fabbrica di lavatrici Rational dove da mesi gli operai lottano per evitarne la chiusura e dunque perdere definitivamente il lavoro.

Scrive su Il Tirreno, Libero Red Dolce:

De Magistris siede, con accanto la candidata Bienaimé, tra operai e sindacalisti «Più che consigli vengo a dare solidarietà, situazioni così ci sono in tutta Italia. Quello che voglio dire è che con il coraggio della politica e l’impegno di chi lotta si possono ribaltare battaglie che sembrano perse». Sente affinità tra questi problemi e il suo territorio. (…) Contrasto tra ambiente e lavoro, inquinamento, disoccupazione, mancanza di fondi per le amministrazioni. «A Napoli c’è Bagnoli, con un territorio inquinato, bonifiche, curatele e operai da licenziare. Abbiamo resistito, abbiamo detto “chi sbaglia deve pagare”. Mi hanno denunciato e alla fine abbiamo avuto ragione».Il pubblico applaude convinto. Qui tra Farmoplant, bonifiche, falda inquinata e deindustrializzazione i simboli di de Magistris sono di casa. Poi il sindaco prosegue per Marina di Carrara, per la campagna di Bienaimè e conferma: «Un progetto forte, che incrocia i temi ambientali e di difesa della natura. Da noi hanno usato le cave come discariche per poi distruggerle. Qui le distruggono e le concessioni sono in mano a pochi da sempre. Giù abbiamo fermato questa deriva. Si può fare anche qui».

Commenti
Post precedente

Quando dietro le immagini si cela un amore profondo per la propria Terra e il progetto di una nuova Città...avanti con coraggio #conPierpaoloSindaco

Post successivo

Giovedì 8 giugno, chiusura campagna elettorale a Arzano, Sant'Antimo e Melito

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *